Ha sospeso le demolizioni delle case abusive, avviso di chiusura delle indagini per il sindaco di Palma di Montechiaro

Aveva deciso di non applicare il protocollo d’intesa con la Procura. Per Stefano Castellino, sindaco di Palma di Montechiaro, è arrivato l’avviso di conclusione delle indagini a suo carico.

Il sindaco, era stato inserito nel registro degli Indagati perché e
aveva detto no alle ruspe. Aveva ricevuto un avviso a comparire, firmato dalla Procura di Agrigento guidata da Luigi Patronaggio. A suo carico le accuse di falso ideologico, abuso d’ufficio e omissione d’atti d’ufficio. Castellino, subito dopo il suo insediamento a giugno, comunicò l’intenzione di sospendere l’attuazione del protocollo d’intesa siglato con la magistratura agrigentina, lo stesso che ha dato il via libera abbattimenti a Licata e ad Agrigento. Per questo gli viene contestato l’omissione di atti d’ufficio perché, dopo quella comunicazione, non ha fatto sapere come volesse comportarsi con le case abusive già oggetto di sentenza definitiva. Adesso il sindaco rischia di essere rinviato a giudizio.