“Sorpreso a ballare”, condannato sorvegliato speciale empedoclino

tribunale

Otto mesi di reclusione, con il rito abbreviato, per il quarantenne empedoclino Giorgio Filippazzo. Avrebbe violato gli obblighi di sorveglianza speciale in quanto venne trovato, dalla polizia, in un locale a ballare. Lo stesso avrebbe prima telefonato alla polizia dicendo di essersi recato in ospedale ed invece no. L’empedoclino è stato rappresentato e difeso dall’avvocato Luigi Troja. A riportare la notizia, il quotidiano La Sicilia.