Sono accusati di vari reati, emessi 17 provvedimenti

I poliziotti del Commissariato di Licata hanno eseguito 2 arresti per esecuzione di pene detentive, 2 ordinanze in detenzione domiciliare, 3 misure sostitutive della detenzione della libertà controllata, e una misura di sicurezza della libertà vigilata. Inoltre, gli agenti hanno notificato 9 misure di prevenzione dell’Avviso Orale, disposte del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, su segnalazione dello stesso Commissariato, a carico di soggetti gravati da precedenti penali, e di polizia, nonché con frequentazioni di soggetti pregiudicati che, adesso dovranno improntare la loro condotta di vita al rispetto delle leggi, se non rischiare di incorrere in misure di prevenzione più gravi.

Peraltro, due dei soggetti gravati dalla citata misura di prevenzione, già condannati con sentenze definitive riportate per svariati rilevanti reati, sono stati sottoposti ad un maggiore regime di controllo (il cosiddetto Avviso Orale Aggravato), in quanto non potranno detenere o utilizzare, in tutto o in parte, qualsiasi apparato di comunicazione radiotrasmittente (telefoni cellulari, radiotrasmettitori, walkie-talkie, smartphone, tablet, laptop). Infine, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Agrigento un pregiudicato, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, con diverse prescrizioni, il quale si è reso responsabile per due volte della violazione dell’obbligo di rincasare entro le ore 21.