Truffa tabaccaio fingendosi maresciallo: giudizio immediato per 35enne

tragedia maccalube

La Procura della Repubblica ha disposto la citazione diretta in giudizio nei confronti di Luigi Intrepido, 35 anni, di Favara che si sarebbe reso protagonista di una truffa. L’uomo si era spacciato per sottufficiale dei carabinieri.

La vicenda risale al luglio del 2012 quando telefonò ad un tabaccaio chiedendo una ricarica di 1.200 euro sulla paypal. Una volta accreditata la somma Intrepido avrebbe fatto perdere le proprie tracce. Da lì scattò una denuncia.