Servire Agrigento: Task force Anas, Prefettura e Comuni contro abbandono di rifiuti sulla SS 640

“L’imbarazzante spettacolo di rifiuti lungo le aree di sosta della Strada Statale 640 “Strada degli Scrittori” rappresenta il peggiore biglietto da visita per una provincia, come quella di Agrigento,  che vuole vivere di turismo, determinando non solo un grave danno ambientale e di immagine ma anche un serio pericolo per la circolazione dei veicoli”. 

E’ quanto affermano i coordinatori provinciali del Movimento politico “Servire Agrigento”, Raoul Passarello e Giuseppe Sortino in riferimento ai cumuli di rifiuti presenti lungo la SS 640.

Si tratta – proseguono – di  un fenomeno sempre più dilagante frutto di comportamenti scorretti e incivili che richiedono una forte azione di contrasto e atti concreti non più rinviabili.  Per garantire una gestione più efficace del problema occorre creare una task force in cui collaborino Anas, Prefettura e Comuni interessati per potenziare l’attività di vigilanza e controllo e coordinare gli interventi di rimozione e smaltimento superando, in questo modo, le diverse interpretazioni normative. 

Un’attività di prevenzione e monitoraggio che non può prescindere dall’impegno di Anas di procedere all’immediata installazione di sistemi di video sorveglianza/fototrappole – peraltro presenti in diverse aree sosta di propria competenza –  che permetterebbero di individuare e sanzionare chi continuerà ad abbandonare rifiuti a bordo strada. 

Confidiamo in una efficace collaborazione fra gli Enti preposti per restituire il giusto decoro ad un asse viario strategico per lo sviluppo delle attività imprenditoriali locali e il rilancio dell’offerta turistico – culturale rendendo accessibili luoghi unici al mondo”.