Sequestro gioielli Morellato . Blitz carabinieri anche ad Agrigento

agrigento

Ha riguardato anche Agrigento il blitz dei carabinieri che ha portato al sequestro di monili del marchio Morellato. Sequestri, per un valore di circa 400 mila euro, sono stati fatti in buona parte del territorio nazionale.

I militari – si legge sull’Ansa – hanno eseguito un decreto di perquisizione personale e locale, con conseguente sequestro, emesso dalla Procura della Repubblica di Padova. Il provvedimento, coordinato su gran parte del territorio nazionale. La vicenda trae origine da un contenzioso tra un’azienda che aveva i gioielli in conto vendita e li aveva distribuiti in oltre 40 punti vendita e la Morellato, storico marchio padovano del settore, che contestava la mancata restituzione di gioielli e preziosi per un valore complessivo di oltre 430 mila euro.

I sequestri, oltre che la provincia di Padova, hanno interessato anche quelle di Agrigento, Alessandria, Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Forlì-Cesena, Frosinone, Grosseto, Imola, La Spezia, Latina, Milano, Monza-Brianza, Novara, Pescara, Pordenone, Rimini, Roma, Teramo, Torino, Treviso, Udine e Venezia.