Scoppia incendio in una casa, danni ingenti e cause da accertare

Quando è divampato l’incendio, i due giovani che avevano preso in affitto l’abitazione, non erano ancora rientrati. Un corto circuito o qualcos’altro ha innescato il rogo. L’immobile è di proprietà di un agrigentino, ma abitato da alcuni mesi da due immigrati, un pakistano di 30 anni, e un libico di 24 anni.

Tutto quanto è accaduto, l’altra sera, in via Bonanno, in una zona centrale di Raffadali. Il vicinato ha chiamato con urgenza il numero di emergenza. Da li a poche decine di minuti, la zona è stata raggiunta da due autobotti dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento.

L’opera di spegnimento si è protratta per circa due ore. Poi hanno proceduto alla messa in sicurezza dell’area interessata, questo per evitare un’eventuale ripresa delle fiamme. Passato il pericolo i pompieri, e con loro i carabinieri della Stazione di Raffadali, hanno effettuato un sopralluogo, volto alla ricerca dell’origine dell’incendio. Le cause non sono chiare.