Scippavano le anziane. Identificati dai carabinieri.

Ormai agivano in maniera consolidata, a bordo della loro Peugeot 206 grigia,creando terrore. Si tratta di una coppia convivente lui di Favara e lei di Porto Empedocle che secondo l’accusa, si avvicinavano a delle anziane che camminavano per strada e, con la scusa di chiedere delle informazioni perché si erano persi, le scippavano.

I colpi sarebbero stati messi a segno a Castrofilippo, Racalmuto e Grotte. Ieri sera, al termine delle indagini, i carabinieri della compagnia di Canicattì hanno notificato, ai due, i provvedimenti emessi dal gip Francesco Provenzano. Davide Bruccoleri, 31 anni di Favara, è stato posto ai domiciliari a Porto Empedocle. Nei confronti della convivente, Sharon Trupia di 22 anni, è stato disposto l’obbligo di dimora a Favara.

La coppia aveva messo a segno 4 colpi  creando un vero allarme sociale, soprattutto tra le persone più anziane che non si sentivano più al sicuro di andare all’ufficio postale o in chiesa.

Il primo colpo era stato messo a segno il 17 agosto a Grotte, il 19 a Ralcamuto, ed ancora nello stesso centro il 24 agosto. Infine l’ultima anziana era stata scippata il 26 agosto a Castrofilippo. Le accuse sono di: furto aggravato con strappo in concorso, tentato furto aggravato con strappo in concorso, rapina impropria nei confronti di una ultrasessantacinquenne in concorso e tentata rapina impropria nei confronti di una ultrasessantacinquenne in concorso.