Sandro Bottega si offre per il verde pubblico

Agrigento, se lo vorrà, potrà contare su Bottega spa, una delle più grandi aziende vinicole italiane, per la cura e la manutenzione del verde pubblico e sull’eventuale piantumazione di alberi e cespugli nelle zone più cementificate della città. Una collaborazione che Bottega spa vuole fare ad alcune zone siciliane non solo come segno di unione fra il Nord e Il Sud Italia ma anche per mantenere vivo il programma di sostenibilità ambientale che ha avviato da tempo. Verde che può identificarsi anche in modi diversi dai soli come a successo a Conegliano, nel trevigiano, dove Bottega ha voluto “fiorire” la rotatoria più ampia e più conosciuta a vigneto. Unja sensibilità che per Bottega spa è in realtà un dovere visto che l’azienda vinicola trae ricchezza dalla terra e dai suoi prodotti e quindi alla terra è tenuta a restituire qualcosa. La sostenibilità per Sandro Bottega, a capo dell’azienda che porta il suo nome, ha 17 principi ambiziosi ma irrinunciabili. Povertà e fame zero, salute e benessere come istruzione di qualità e poi acqua pulita e igiene, energia pulita e accessibile; lavoro dignitoso, crescita economica, industria, innovazione, riduzione delle disuguaglianze, città sostenibili, clima, vita sott’acqua, pace, giustizia, istruzione e verde a volontà-