San Biagio Platani: posto a sequestro il depuratore comunale. Due persone denunciate.

Sequestrato il depuratore di San Biagio Platani perchè inquinante.

I carabinieri in collaborazione con il personale tecnico dell’Arpa di Agrigento, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento, due amministratori a San Biagio Platani perché ritenuti responsabili di inquinamento ambientale e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Le indagini svolte dai militari unitamente al personale dell’Arpa, hanno consentito di accertare un presunto smaltimento illecito di rifiuti.

In particolare, sarebbe stato constatato che dal depuratore comunale, sito in Contrada Pizzuta, lasciato in totale stato di abbandono, fuoriuscivano dei liquidi di colore scuro e maleodoranti che confluivano nel Fiume Platani. Le analisi tecniche hanno stabilito la presenza, nei campioni prelevati, di sostanze inquinanti.