Salento Adriatico: dove alloggiare e le spiagge più belle da non perdersi

Salento Adriatico: dove alloggiare e le spiagge più belle da non perdersi
Se per l’estate 2019 state pensando dove andare per fare una vacanza da favola, prima di piangere di fronte alle grandi spese richieste per andare in qualche luogo esotico, valutate di scegliere il Salento. Chi c’è già stato lo sa già, chi non l’ha mai visto basta che cerchi “immagini Salento” online per capire che si tratta di un luogo paradisiaco che non ha nulla da invidiare alle località oltreoceano.
A mare cristallino e blu, spiagge chiare, pesci e cielo azzurro si aggiungono qui una cultura enogastronomica d’eccellenza e una popolazione allegra e socievole. Dulcis in fundo la convenienza: chi non vuole spendere il meno possibile a parità di servizi, alzi la mano.
Di case vacanze Otranto sul mare a ottimi prezzi ce ne sono diverse: dopotutto si tratta di una località turistica e per questo gli alloggi non mancano di certo. Alloggiare in un appartamento o in una casa vacanze consente di muoversi in libertà e autonomia, di preparare da sé qualche pranzo al sacco, di viaggiare numerosi senza che il costo dell’alloggio gravi troppo su tutti.
Le spiagge di Otranto
Di spiagge belle in Puglia ce ne sono innumerevoli e molte di queste sono proprio lungo la costa est della penisola salentina. Alloggiare in una casa vacanze a Otranto ti permette di raggiungerle tutte comodamente, la cittadina infatti, che è una delle più belle di tutta la regione, è anche in una posizione centrale veramente strategica.
Le acque dell’Adriatico qui sono di una bellezza incredibile: l’acqua è trasparente e si distingue per molteplici sfumature di azzurro. Già la spiaggia cittadina si distingue per la sua bellezza caratteristica e ci si è spostati solo di poche centinaia di metri! L’acqua è pulita e si può rilassarsi con alle spalle le terrazze e i bastioni della città.
Salento Orientale: le spiagge più belle
A Otranto c’è Conca Specchiulla, ubicata nella zona settentrionale al confine con Torre Sant’Andrea, anche questa molto suggestiva. Questa cala è sostanzialmente un piccolo tratto sabbioso abbracciato da magnifiche rocce argentee e dalla macchia mediterranea alle spalle, dove trovare ristoro nelle ore più calde.
A poca distanza a Nord ci sono anche le spiagge dei Laghi Alimini, una zona di particolare valore naturalistico vicino al promontorio di Torre Fiumicelli, accanto alla rinomata Baia dei Turchi. La spiaggia di colore dorato può vantare l’ombra alle spalle di una bellissima pineta dietro a cui ci sono i laghi Alimini Grende e Piccolo. Di particolare bellezza anche la Baia dei Turchi, nota per il suo aspetto selvaggio e incontaminato e per i fondali bassi. Poco sotto questa baia ci sono una serie di piscine naturali e la Caletta di Toraiello.
Sempre nella zona di Otranto c’è la baia di Santo Stefano, un’insenatura marina circondata da rocce e vegetazione protetta dal vento. Su un promontorio accanto a questo fazzoletto sabbioso c’è la Torre di Santo Stefano ai cui piedi c’è la caletta di La Cricca e la famosa Grotta delle Pupe, dove l’acqua assume una splendida colorazione color smeraldo. Imperdibile sempre lungo la costa orientale salentina, Baia Morrone, la spiaggia di Mulino d’Acqua e quella di Porto Craulo.