Salemi, Li Causi: “Inutile nascondersi, con la squadra che abbiamo sarebbe un fallimento non andare in Eccellenza”

Continua a far parlare di sé il Salemi, formazione trapanese attuale capolista del girone A di Promozione. Girone composta da ben 5 agrigentine. A parlare del momento del Salemi è Marco Li Causi forte centrocampista che si è soffermato sulla stagione in corso e sugli scenari futuri:
Questo Salemi continua a vincere. Dove vuole arrivare?
  • Inutile nascondersi, con la squadra che abbiamo sarebbe un fallimento non andare in Eccellenza. L’anno scorso per poco non ci siamo riusciti,quest’anno siamo partiti bene e stiamo andando sempre meglio. Vogliamo arrivare sopra a tutti.
Circolano voci che nelle liste dicembrine gran parte va via. Voci o possibile realtà?
  • Le voci circolano sempre, c’è da vedere se sono vere. Quest’anno ci sono stati dei problemi che “forse sistemeranno”. Se la nostra situazione si dovesse sistemare penso che non andrà via nessuno. Si potrebbero mettere delle basi per un bel futuro.
Marco Li Causi rimarrà a Salemi?
  • Possiamo cambiare domanda?! [ride] Ti dico la verità: Molti danno per scontato il mio arrivo al Marsala 1912 e di conseguenza l’abbandono della causa Salemi. I contatti ci sono stati ma ora con la “situazione che si è andata a creare a Marsala” è tutto fermo. Marco Li Causi è stato cercato tantissimo quest’anno e il telefono squilla anche perché molti si sono ricordati che qualche anno fa ero “considerato” uno dei centrocampisti più forti dell’eccellenza siciliana, poi ho sbagliato un anno dove sono stato un po’ sfortunato ed ero uscito fuori dal giro. Da due anni a questa parte sto facendo bene e le chiamate arrivano, anche se mi piacerebbe finire il mio percorso a Salemi nel migliore dei modi. Staremo a vedere!
Gruppo straordinario in questa prima parte.
  • Il nostro gruppo già l’anno scorso era una bella famiglia, quest’anno con l’arrivo di qualche altro ragazzo siamo diventati ancora più “attaccati”. Molti siamo amici anche fuori dal campo. Stiamo facendo molti sacrifici viste le situazioni “che ci affliggono”, però fino alla fine noi abbiamo chiuso con dignità, vedi l’importante vittoria a Vallelunga per 3-0. Noi siamo uomini prima che “tesserati”. Se la situazione si dovesse sistemare questo grande gruppo continuerà il suo percorso provando ad arrivare a quello che tutti noi vogliamo.

Intervista a cura di Gabriele Romano