Rinviato a giudizio ex sindaco di San Biagio Platani

Il giudice dell’udienza preliminare di Palermo, Marco Gaeta, ha disposto il rinvio a giudizio dell’ex sindaco di San Biagio Platani, Santo Sabella .

Secondo fonti locali, sono 52 le persone che hanno scelto la via del rito abbreviato ma per due di loro c’è la condizione di dover risentire il collaboratore di giustizia Giuseppe Quaranta, arrestato nella stessa maxi operazione  Montagna il 22 gennaio scorso. Si tratta di Nino Vizzì, considerato dagli inquirenti il capo della famiglia mafiosa di Raffadali, e Vincenzo Cipolla, ritenuto membro della famiglia mafiosa di San Biagio Platani. Per questo motivo il gup del Tribunale di Palermo Marco Gaeta ha fissato l’udienza del 14 gennaio per sentire nuovamente l’ultimo “pentito” della mafia agrigentina.

Fissata anche la data della prima udienza – che si celebrerà il 18 febbraio davanti la prima sezione penale del Tribunale di Agrigento presieduta da Alfonso Malato   per le sei persone che hanno scelto il rito ordinario: si tratta dell’ex sindaco di San Biagio Platani Santo Sabella,  53 anni, dei favaresi Salvatore Montalbano, 26 anni , Antonio Scorsone, 53 anni, Domenico Lombardo, 26 anni, Calogero Principato, 27 anni e di Giuseppe Scavetto, 50 anni di Casteltermini.

In tutto sono 58 – dopo la morte di Calogerino Giambrone nelle scorse settimane in carcere – le persone per cui il procuratore aggiunto della DDA di Palermo Paolo Guido, insieme ai sostituti Claudio Camilleri, Geri Ferrara e Alessia Sinatra, ha chiesto il rinvio a giudizio.

La richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla DDA riguarda: Adolfo Albanese, 61 anni di Petralia Sottana; Giuseppe Blando, 54 anni, di Favara;Vincenzo Cipolla, 56 anni, di San Biagio Platani;Antonio Domenico Cordaro, 53 anni di San Cataldo;Franco D’Ugo, 53 anni di Palazzo Adriano; Giacomo Di Dio, 45 anni, di Capizzi (Me);Santo Di Dio, 50 anni, di Capizzi (Me);Angelo Di Giovanni, 46 anni, di Favara;Stefano Di Maria, 26 anni, di Favara;Vincenzo Dolce, 52 anni, di Como ma residente a Cerda  (Pa);Francesco Maria Antonio Drago, 51 anni di Siculiana;Pasquale Fanara, 60 anni di Favara;Daniele Fragapane, 33 anni di Santa Elisabetta residente in Belgio;Francesco Fragapane, 38 anni di Santa Elisabetta;Salvatore Raffaele Fragapane, 41 anni di Santa Elisabetta;Giovanni Gattuso, 62 anni di Castronovo di Sicilia ;Alessandro Geraci, 32 anni di Petralia Sottana;Angelo Giambrone, 34 anni di Santo Stefano Quisquina;Calogerino Giambrone, 56 anni di Alessandria della Rocca (deceduto due settimane fa in carcere);Francesco Giordano, 50 anni di Niscemi;Salvatore La Greca, 75 anni di Cammarata;Viviana La Mendola, 40 anni di San Giovanni Gemini;Raffaele La Rosa, 60 anni di San Biagio Platani;Roberto Lampasona, 41 anni di Santa Elisabetta; Antonio Licata, 27 anni di Favara;Calogero Limblici, 61 anni di Favara;Domenico Lombardo, 26 anni di Favara;Calogero Maglio, 51 anni di Favara;Vincenzo Mangiapane, 64 anni di San Giovanni Gemini;Vincenzo Mangiapane, 63 anni di San Giovanni Gemini;Vincenzo Mangiapane, 47 anni di Cammarata;Domenico Maniscalco, 53 anni di Sciacca;Antonio Giovanni Maranto, 54 anni di Polizzi Generosa;Pietro Paolo Masaracchia, 68 anni di Palazzo Adriano;Salvatore Montalbano, 26 anni di Favara;Giuseppe Nugara, 53 anni di San Biagio Platani;Salvatore Pellettieri, 26 anni di Chiusa Sclafani;Vincenzo Pellitteri, 66 anni di Chiusa Sclafani;Calogero Principato, 27 anni di Favara;Luigi Pullara, 54 anni di Favara;Salvatore Puma, 41 anni di Racalmuto;Calogero Quaranta, 26 anni di Favara;Giuseppe Quaranta, 50 anni di Favara;Pietro Stefano Reina, 68 anni di San Giovani Gemini;Santo Sabella, 53 anni di San Biagio Platani;Giuseppe Scavetto, 50 anni di Casteltermini;Antonio Scorsone, 53 anni di Favara;Calogero Sedita, 35 anni di Alessandria della Rocca;Giuseppe Luciano Spoto, 80 anni di Bivona;Massimo Spoto, 40 anni di Bivona;Vincenzo Spoto, 42 anni di Bivona;Nazarena Traina, 48 anni di San Giovanni Gemini;Gerlando Valenti, 46 anni di Favara;Stefano Valenti, 52 anni di Favara;Vincenzo Valenti, 24 anni di Favara;Giuseppe Vella, 38 anni di Favara;Salvatore Vitello, 43 anni di Favara;Antonino Vizzì, 63 anni di Raffadali.

Il collegio delle difese è rappresentato – fra gli altri – dagli avvocati Angela Porcello, Giuseppe Barba, Antonino Gaziano, Giovanni Castronovo, Riccardo Pinella,Antonino Mormino, Giovanni Vaccaro,Raffaele Bonsignore, Tanja Castronovo, Salvatore Salvago, Salvatore Virgone, Salvatore Manganello, Alba Nicotra, Giuseppe Sodano e Graziella Vella.