Rinnovata la segreteria della Cisl Fp: Salvatore Parello confermato segretario

Rinnovata la segreteria della Cisl Fp delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna.  A comporla saranno il segretario uscente Salvatore Parello, il segretario territoriale uscente Giovanni Luca Vancheri e Simonetta Franzone.

L’elezione è avvenuta nel corso del terzo congresso del sindacato, alla presenza del segretario generale della Ust Cisl Emanuele Gallo, del segretario regionale della Cisl Fp Paolo Montera.

I lavori sono stati preceduti da un minuto di silenzio in memoria delle vittime della strage di Ravanusa. Tra queste, anche una tesserata Cisl: la giovane infermiera Selene Pagliarello.

Tanti i soggetti istituzionali che hanno voluto essere presenti per rimarcare l’impegno della Cisl Fp: il direttore generale dell’Asp di Caltanissetta Alessandro Mazzara; il commissario del Libero Consorzio di Enna Duilio Alongi, insieme al segretario generale dell’Ente Michele Iacono; il direttore dell’Inps di Agrigento Peppino Fabio Segreto, oltre alcuni sindaci e amministratori locali.

Tutti hanno evidenziato il lavoro fatto dal sindacato in questo anno e gli hanno riconosciuto impegno e correttezza nel portare avanti battaglie a sola difesa dei lavoratori e degli utenti.

Lunga e molto applaudita la relazione del segretario uscente, oggi riconfermato, Salvatore Parello, che ha riassunto quanto fatto dalla Cisl Fp delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna e tracciato le linee programmatiche per le sfide che attendono il sindacato nei prossimi anni.

Complesso il lavoro che ha portato a questo congresso, con delegati eletti in 101 comuni, cui si aggiungono quelli delle Asp, dei tribunali e degli uffici delle funzioni centrali.

“Questa complessità territoriale – spiega il neo segretario Parello – rappresenta la forza della Cisl Fp. Nella relazione ho rappresentato le difficoltà del contesto territoriale, con gli enti che hanno necessità di reperire quelle figure professionali necessarie per vincere, ad esempio, la sfida del Piano nazionale di ripresa e resilienza che per noi è l’ultimo treno, perso il quale non ci sarà la possibilità di agganciare il divario territoriale con il resto del Paese. Saremo un sindacato partecipativo e di proposta, come siamo sempre stati, ma volgiamo la possibilità attraverso i tavoli che pretendiamo di poter dire la nostra”.

Parole di elogio per il lavoro svolto dalla Cisl Fp di Agrigento, Caltanissetta ed Enna sono state rivolte dal segretario regionale Montera, che ha rinnovato l’invito alla partecipazione allo sciopero generale che si terrà sabato 18 dicembre.