Rc in aumento nel 2021 per il 2,47% degli agrigentini

C’è la provincia di Agrigento in testa alla graduatoria delle province siciliane per aumento del premio RC auto nel 2021. L’aumento riguarderà il 2,47% degli agrigentini: quelli che hanno effettuato incidenti con colpa, vedendo la propria classe di merito peggiorare. A dirlo sono i numeri che emergono dal portale Facile.it. Sono 45.000 i siciliani che, secondo l’analisi , avendo nel 2020 denunciato alla propria assicurazione un incidente con colpa, dovranno fare i conti con un peggioramento della propria classe di merito e, di conseguenza, con un aumento del premio RC auto; il valore risulta di gran lunga inferiore rispetto a quello rilevato un anno fa (-33,3%). A determinare la riduzione sono stati in grande parte il Covid e le conseguenti limitazioni alla mobilità imposte durante i lockdown; questi fattori hanno inciso sul numero di veicoli in circolazione e, di conseguenza, sul calo dei sinistri stradali avvenuti nel corso dell’anno. In termini percentuali si tratta dell’1,90% del campione analizzato, percentuale che risulta essere più bassa rispetto a quella nazionale (2,21%). Analizzando la graduatoria delle province siciliane, ad Agrigento seguono Trapani (2,06%) %) e Palermo (2,03%). Valori inferiori alla media regionale, invece, per Catania (1,86%), Ragusa (1,85%) e Caltanissetta (1,80%). Chiudono la classifica le province di Siracusa (1,65%), Messina (1,54%) ed Enna, area siciliana dove in percentuale sono stati denunciati alle assicurazioni meno sinistri con colpa (1,34%). Buone notizie, invece, per gli automobilisti virtuosi; per assicurare un veicolo in Sicilia ,a dicembre 2020 occorrevano, in media, 496,82 euro, vale a dire il 7,78% in meno rispetto allo stesso mese del 2019.