Rc auto: l’1,72% degli agrigentini pagherà di più nel 2020

Il nuovo anno si apre con una brutta notizia per più di 66.800 siciliani; tanti sono gli automobilisti della regione che, secondo l’analisi di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2019 dovranno fare i conti con un peggioramento della propria classe di merito e, di conseguenza, un premio RC auto più caro; sempre in virtù dell’incidente causato, per loro non sarà nemmeno possibile ricorrere alla nuova Rc familiare.

In termini percentuali si tratta del 2,89% del campione analizzato ma, almeno questa è una buona notizia, il valore risulta inferiore a quello nazionale (3,76%). Guardando alla provincia di Agrigento, la percentuale di automobilisti che sono ricorsi all’assicurazione per un sinistro con colpa è pari all’1,72%, valore tra i più bassi dell’Isola.

Analizzando la graduatoria delle province siciliane, al primo posto si trova Trapani (3,69%); seguono Palermo (3,49%) e Siracusa (3,18%). Valori inferiori alla media regionale, invece, per Caltanissetta (2,88%), Messina (2,78%) e Ragusa (2,51%). Chiudono la classifica Catania (2,34%), Agrigento (1,72%) ed Enna (1,35%).

Buone notizie, invece, per gli automobilisti virtuosi; per assicurare un veicolo nella provincia di Agrigento a dicembre 2019 occorrevano, in media, 476,31 euro, ovvero il 2,63% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

L’andamento delle tariffe e altri dati sull’RC auto nella provincia di Agrigento sono disponibili a questo link: https://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-agrigento.html