Rapina a mano armata a commerciante, 31enne condannato a 6 anni di carcere

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha condannato a 6 anni di reclusione, Orazio Giuseppe Sortino, 31 anni, di Licata, arrestato dai carabinieri nell’agosto del 2018, con l’accusa di avere assaltato uno stabilimento balneare della località balneare della “Mollarella”. La sentenza è stata emessa al termine del processo celebrato con il rito abbreviato.

L’imputato è stato riconosciuto colpevole di rapina, tentata rapina, ricettazione e detenzione e porto illegale di arma, ma non di tentato omicidio, per il colpo di pistola esploso all’indirizzo del proprietario del chiosco. Magro il bottino della rapina: 300 euro. Il pubblico ministero Elenia Manno aveva chiesto la condanna a 10 anni di reclusione.