Ramazzotti “live” ad Agrigento: “più bella cosa non c’è!”

“E’ un onore poter cantare in un sito millenario, nella meravigliosa cornice della Valle dei templi”.  Eros Ramazzotti ha scelto la Sicilia, e in particolar modo Agrigento, per lanciare, a livello internazionale, il suo ultimo lavoro musicale, “Battito infinito”, (uscito proprio in queste ore) nel corso di due date “secche”, questa sera e domani sera, nel Teatro Valle dei tempi, per una premiere che lo vedrà poi impegnato per altri lunghi mesi, in giro per il mondo.
“Ero già stato in Sicilia, a Taormina, nel 2019 – dice l‘artista. – Ho un bellissimo ricordo del Teatro Antico e mi ero ripromesso di tornare in questa terra meravigliosa con la mia musica. Anche per questo ho scelto Agrigento e la Valle dei Templi come una delle location per ospitare le due date del tour, come anteprima del “Battito Infinito World Tour”. Sono certo che questa meravigliosa cornice e il caloroso pubblico siciliano regaleranno momenti emozionanti. Non vedo l’ora di potervi salutare di persona e trasmettervi tutto il mio amore!”.
Questi due concerti agrigentine segnano l’inizio di un nuovo capitolo della vita musicale di uno degli artisti più amati a livello internazionale. I templi di Agrigento e l’Arena di Verona sono, tra ‘atro, gli unici luoghi d’Italia in cui il cantautore romano, che ha festeggiato 40 anni di carriera, si esibirà per il nuovo tour mondiale.
Eros non nasconde soddisfazione per essere in Sicilia e per cantare con il suo pubblico di giovanissimi e non, nuovi e vecchi successi. Dunque una première di lusso, nella Valle, imperdibile per i fan e per tutti coloro che almeno una volta nella vita hanno intonato una canzone dell ”Eros nazionale”.
“Non vedo l’ora di cantare insieme a voi” ha scritto Ramazzotti poche ore fa sul suo profilo social, pronto ad abbracciare la Valle di Agrigento dove da alcune ore è pronto un mega palco e un impianto audio-luci da far invidia alle grandi star della musica.  Il post pubblicato dall’artista, la dice lunga, quindi, sull’entusiasmo che si respira per questo grande evento.
I due concerti (biglietti ormai introvabili da 70 a 150 euro) da mesi sono “sold out”. L’artista, arrivato dalla Spagna, dove l‘altro giorno si è esibito a Siviglia, si è subito chiuso con il suo staff, in un resort sulla costa, a pochi passi dalla Scala dei Turchi e dalla riserva di Torre Salsa.
Come detto Eros canterà all’Arena di Verona, dal 20 al 24 settembre. I fan del Nord Italia potrebbero tra quache giorno goderselo tranquillamente nella più vicina Arena di Verona, eppure in tantissimi in queste ore hanno preferito attraversare lo Stivale e raggiungere Agrigento “perché – hanno detto gli addetti alla vendita dei biglietti – la Valle dei Templi è uno scenario che non può competere con nessuno”.
I concerti di Eros Ramazzotti sotto i templi illuminati, rappresentano il gran finale di stagione ricca di eventi per il festival “Il mito” che ha regalato al pubblico grandi momenti di musica. A puro titolo di cronaca, pur di avere nella Valle i due concerti di Ramazzotti, la direzione del Parco Archeologico di Agrigento ha determinato un contributo economico agli organizzatori, pari a 22 mila euro.
LORENZO ROSSO