Raffica di danneggiamenti e furti alle Terme, bloccati altri 6 minorenni

Le Terme e il vicino Grand’hotel delle Terme di Sciacca, nel corso del tempo, sono stati presi di mira con un continuo ripetersi di raid vandalici con danneggiamenti, furti ed invasioni. Da febbraio ad oggi, i poliziotti del Commissariato di Sciacca hanno denunciato alla Procura di Sciacca, ed alla Procura per i Minorenni di Palermo, numerose persone, fra cui tanti minorenni. Appena lo scorso venerdì sono stati 6 i ragazzi minori che sono stati sorpresi, e bloccati all’interno delle Terme.

Sono stati tutti identificati e a loro carico è stato aperto un procedimento penale, e nei confronti dei quali verranno effettuate ulteriori indagini.

La polizia di Stato, nell’ambito dei servizi istituzionali deputati alla prevenzione ed alla repressione dei delitti contro il patrimonio, sta cercando di contenere il fenomeno dei danneggiamenti e dei furti nelle due strutture. E’ stato infatti ritenuto prioritario salvaguardare le Terme, al momento non attive, e i beni che la compongono. E per questo motivo sono stati predisposti mirati servizi che hanno permesso di identificare, sia in flagranza che attraverso l’analisi successiva dei filmati dei sistemi di video sorveglianza, quanti vi hanno fatto ingresso in modo illegale.