Racalmuto, relazione dell’assessore comunale ai Servizi Sociali e alla Pubblica Istruzione Matteliano

L’assessore comunale alle Politiche sociali e alla Pubblica Istruzione del Comune di Racalmuto, dott.ssa Carmela Matteliano, ha tirato le somme del lavoro svolto nell’anno appena trascorso nel suo assessorato. Eccolo di seguito:
 “Il 2017 è stato un anno all’insegna dell’impegno sociale e del sostegno alle attività e servizi scolastici.
Un lavoro meticoloso, complesso e di prospettiva con il quale l’Amministrazione comunale, coadiuvata dagli uffici, ha rivoluzionato il concetto di assistenza, garantito servizi e collaborato con altri enti pubblici e privati. Un lavoro svolto in modo esemplare dal Dirigente capo del settore IV dott.re Calogero Ferlisi, dai responsabili di settore Sig.ra Patrizia Taibi e Marcello Petruzzella e da tutto il personale degli uffici, a cui va il nostro ringraziamento. Dopo aver ereditato uno sportello dei servizi sociali privo di ogni contenuto e progetto, oggi, siamo orgogliosi di aver trasformato questo ufficio in un vero e proprio segretariato sociale, al servizio del cittadino. Oggi – possiamo dire di essere uno dei pochi Comuni virtuosi in cui l’Amministrazione sia riuscita nonostante, la situazione di pre-ddissesto finanziario, a sovvenire alle esigenze delle persone in difficoltà, con propri fondi di bilancio e sia intervenuta per solidificare e ampliare la rete dei servizi sociali e scolastici e porre tra le sue priorità di mandato le esigenze della propria comunità.
Anche per l’anno 2017, infatti, è stata data assistenza economica a ben 60 nuclei familiari in situazione di disagio socio-economico. Di questi, 47 sono stati erogati tramite la partecipazione al progetto di Servizio civico o utilità collettiva; n° 7 con contributo ordinario; n° 5 con contributo straordinario per patologia e/o urgenza e n° 1 assistenza post-penitenziaria e a 23 giovani disoccupati dai 18 ai 35 anni con il progetto Obiettivo Giovani.
Sono state erogate n° 15 borse lavoro per persone bisognose ed è già pronto il nuovo bando per l’assegnazione di altre 15 borse lavoro per l’anno in corso. In totale, dal nostro insediamento ad oggi sono state erogate n° 81 borse lavoro, del valore complessivo di 102,210 euro.
Nell’ambito dell’attività di segretariato sociale: n° 86 nuclei familiari hanno ottenuto il bonus idrico; n°53 il bonus sociale gas metano; n° 155 il bonus sociale sulle tariffe elettriche;
n°28 il bonus nascita figlio; n° 41 l’assegno nucleo familiare con tre figli minori. E’ stato garantito il servizio di assistenza domiciliare per n° 27 anziani e disabili. Istruite ben 159 istanze SIA (Sostegno inclusione attiva) e 47 famiglie hanno usufruito della carta prepagata SIA.
Attualmente, si sta lavorando all’istruttoria di ben n°120 istanze per il REI (Reddito d’inclusione). Assegnate con graduatoria definitiva dieci case popolari. In occasione del Natale, con  l’iniziativa della casa della solidarietà sono state consegnate ceste di generi alimentari a 100 famiglie più bisognose del paese. E’ stato garantito, anche per quest’anno, il servizio di trasporto della corriera cittadina ed a 11 persone disabili è stato dato il rimborso delle spese carburante per la frequenza ai Centri di Riabilitazione.
Per il terzo anno consecutivo è stato attivato gratuitamente lo spazio gioco per 22 bambini dai 18 ai 36 mesi e rinnovato negli arredi, nelle attrezzature e nelle pareti.Abbiamo inaugurato l’Istituto Comprensivo, intitolandolo al nostro grande scrittore Leonardo Sciascia, appena ristrutturato e dotato di altre 60 sedie e 60 banchi nuovi che si aggiungono a quelli consegnati negli anni precedenti insieme all’acquisto di un videoproiettore dopo quello rubato alla scuola. Anche per quest’anno il servizio scuolabus è stato gratuito per 60 bambini e sono stati
rimborsati n °3.655 buoni mensa a n° 87 bambini e quello relativo alle spese viaggio abbonamenti per n° 607 alunni pendolari. Continuità è stata data al Servizio di Assistenza Igienico Personale ai disabili presenti nelle nostre scuole ed al Servizio di Assistenza alla Comunicazione per n°4 alunni audiolesi e con sindrome di autismo. Cosi come il contributo alla scuola
per l’attivazione del Progetto Trinity per il terzo anno consecutivo e da quest’anno anche per il progetto ECDL per la Patente europea. Ovviamente, c’è dell’altro ancora da poter citare e ci sono tante altre iniziative nuove e progetti in cantiere. Ho ritenuto opportuno fare un breve quadro della situazione, per far comprendere a voi consiglieri e ai cittadini come dietro al lavoro degli uffici ci sia una realtà molto complessa, e, che da parte dell’amministrazione e dei dipendenti c’è sempre stato il massimo impegno nel cercare di dare risposte concrete ai bisogni ed alle esigenze della gente soprattutto, a tutela delle fasce più deboli della nostra comunità».
Dunque, potremmo dire dal confronto, anche con altri assessorati dei comuni limitrofi, che è stato molto positivo il bilancio annuale dei Servizi sociali e scolastici del comune di Racalmuto per l’anno 2017. E di questo ne dobbiamo essere orgogliosi tutti Sindaco, giunta e consiglio comunale”.