Questura di Agrigento, furti e rapine: intensificati i servizi di prevenzione

Intensificati i servizi di prevenzione e controllo del territorio di Agrigento, e della provincia, in occasione delle ormai prossime festività natalizie e di fine anno. I particolari sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa, dal questore di Agrigento Rosa Maria Iraci. All’incontro presenti il vicario Felice Peritore, e il commissario capo Salvatore Taffaro.

In seguito ad attente valutazioni si è reso necessario rafforzare controlli e perlustrazioni, disponendo mirati servizi straordinari di controlli del territorio ad integrazione di quanto già è in atto. Com’è noto le festività natalizie si caratterizzano per un notevole movimento di denaro, di persone e di spostamenti, con conseguente innalzamento del rischio di atti delittuosi, in particolare furti e rapine.

Al fine di garantire una più incisiva azione di vigilanza e controllo del territorio la polizia di Stato impiegherà per l’intero arco delle giornate del mese di dicembre, pattuglie aggiuntive che presidieranno le zone di aggregazione di maggiore afflusso: oltre al centro storico di Agrigento, anche i quartieri periferici come Fontanelle, Villaseta e Monserrato, ma anche nella zona commerciale di Villaggio Mosè, dove insistono tantissimi negozi.

Continuerà nelle ore serali e notturne anche il presidio delle aree urbane cittadine, dove insistono i locali della movida, al fine di infrenare il fenomeno della somministrazione alcolica ai minori e, in generale, assicurare la serenità ai fruitori.
Pattuglie a piedi saranno presenti in via Atenea, e nei centri commerciali “Città dei Templi” a Villaseta, e “Le Vigne”, a Castrofilippo.