Prosegue il processo a carico dell’imprenditore Burgio: il luogotenente Seminatore risponde alla difesa

Al Tribunale di Agrigento, udienza del processo a carico dell’imprenditore agrigentino Giuseppe Burgio, accusato di bancarotta fraudolenta e arrestato nell’ambito di un blitz eseguito dalla Guardia di Finanza denominato “Discount”.

A rispondere alle domande della difesa,  è stato il luogotenente della Guardia di Finanza, Gioacchino Seminatore, che si è occupato in prima persona delle indagini sulla vicenda che vede coinvolto Burgio.

Il “re dei supermercati” ha chiesto di fornire dichiarazioni spontanee al processo e ha voluto evidenziare come il valore relativo al patrimonio immobiliare finito nell’inchiesta sia stato sottostimato dai curatori fallimentari.Prossima udienza è stabilita per il prossimo 22 gennaio