Pronto il busto dedicato al Beato Livatino

E’ stato completato, nella Fonderia Vulcano di Mazara del Vallo, il busto in bronzo dedicato al Beato Rosario Livatino, il Magistrato ucciso dalla mafia il 21 settembre del 1990. Sarà collocato, per volere del comune di Agrigento,  in Via Atenea e precisamente in Piazza Gallo, davanti l’ex Tribunale, dove lavorò Livatino. La realizzazione dell’opera è stata affidata dall’Accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento, diretta da Alfredo Prado, all’allievo laureando Salvatore Navarra, di San Biagio Platani. L’accademia ha realizzato l’opera gratuitamente e dovrebbe essere inaugurata  tra qualche giorno. Il comune si sta occupando della realizzazione di un pilastrino in pietra bianca dove verrà posato il busto.

Un altro modo per ricordare la figura del Beato che Papa Francesco dalla sua finestra del Vaticano definì: “Un giudice integerrimo che non si è lasciato mai corrompere.”