Progetto approvato per il completamento della strada provinciale Ribera-Cianciana

Rifacimento di lunghi tratti del cassonetto stradale dissestato, consolidamento con una paratia di pali di un tratto della sede stradale in frana lungo circa 80 metri, gabbionate di controripa, pavimentazione stradale con tappetino bituminoso e segnaletica orizzontale. Sono questi, in estrema sintesi, i lavori previsti nel progetto redatto ed approvato dal Genio Civile per la manutenzione straordinaria dell’ultimo tratto della Sp 32 Ribera-Cianciana, dal chilometro 0,00 al chilometro 12,5 e, più precisamente, dal centro abitato di Ribera sino ad intercettare il tracciato della cosiddetta NC5 (strada non classificata numero 5).

I lavori, per un importo complessivo di 1,5 milioni di euro, seguiranno e completeranno di fatto i precedenti lavori già eseguiti sempre dal Genio Civile per la manutenzione del primo tratto della Sp 32, dal chilometro 12,5 all’incrocio con la Ss 118. Il progetto, dopo l’acquisizione dei pareri di rito, è stato approvato ed inviato dal Genio Civile al competente Dipartimento Tecnico, presso l’Assessorato Regionale Infrastrutture e Trasporti per il reperimento delle risorse necessarie alla realizzazione dei lavori.

“Continuiamo a lavorare senza soste – afferma il Capo del Genio Civile Rino La Mendola -, anche durante questo periodo di transizione tra l’uscente Governo Musumeci ed il costituendo Governo Schifani. L’obiettivo, continua La Mendola, è quello di proseguire lungo il proficuo percorso tracciato negli ultimi anni, consentendo al Governo neoeletto una veloce ripartenza, dopo la fase elettorale, con la realizzazione di lavori importanti, come quelli relativi alla manutenzione del secondo tratto della SP32; arteria di straordinaria importanza per la viabilità dell’entroterra agrigentino del versante dei Monti Sicani”.

Il progetto, redatto dai funzionari del Genio Civile Angelo Cimino, Gaspare Patti ed Angelo Alfano, è stato approvato, verificato e validato dal RUP dei lavori Giovanni Conti.