Prestfood e i suoi fratelli: il Food Delivery conquista il sud

A luglio scorso il commercio che ruota intorno all’industria alimentare italiana veniva stimato intorno ai 130 miliardi. Tuttavia le imprese innovative che fanno del food il loro core business (che si tratti di delivery, di ecommerce, di retail o altro) stentano a decollare nel Belpaese nonostante sia, notoriamente, la culla del buon cibo e del buon vino. Perché?

In primis il motivo è da imputare ad un ritardo nella messa in moto della macchina. Inizialmente i principali operatori del settore hanno agito senza considerare l’aspetto hi-tech e adesso stanno scontando il tempo perduto. In secondo luogo, probabilmente, il gap è sociale: comperare prodotti alimentari online solo adesso sta diventando abitudine diffusa (ma non troppo) tra gli italiani, affezionati all’idea di toccare con mano i prodotti da mettere nel carrello.
Anche la consegna di pasti pronti pare aver attecchito principalmente nelle grandi città e al nord, con dei “ma” però. Ce lo dice la storia di Prestofood.it, la startup made in Sicily che ha conquistato il sud del Paese.

Prestofood nasce nel 2013, quando inizia a delinearsi nella mente di Guido Consoli, founder, l’idea di sfidare la reticenza del Mezzogiorno nell’affidarsi a servizi offerti da internet e lanciare un’app che fosse comoda, semplice, conveniente. La società vera e propria viene costituita nel 2006. “L’idea mi è venuta a Londra dove facevano food delivery già da tempo. Così ho deciso di lanciare una startup nel Sud Italia”, racconta entusiasta Guido. Uno dei punti di forza consiste in un call center per i clienti più lontani dai dispositivi tecnologici ma che comunque desiderano ordinare a domicilio. “Siamo riusciti a rassicurare l’utente – continua Consoli – noi facciamo pagare anche in contanti alla consegna”. Altro plus: una squadra sorridente e felice. “La politica della nostra azienda è di avere dei driver felici e soddisfatti del proprio lavoro, essendo di fatto l’ultimo tramite con il nostro cliente”.

Oggi PrestoFood.it Srl è il quarto food delivery in Italia per fatturato, proprio dopo Deliveroo, Foodora e Justeat. E il primo del Mezzogiorno. Si contraddistingue inoltre come una delle società nostrane più efficienti in termini di qualità e tempi di consegna.
Obiettivo 2018? Crescere ancora, grazie ai fondi raccolti su Crowdfundme e grazie ad una sempre più diffusa volontà di ordinare cibo online.