Presentati nuovi percorsi nella Cattedrale di Agrigento

Nuovi nuovi percorsi nella Cattedrale di Agrigento. Le ha pensate l’Ufficio diocesano per i beni culturali ed ecclesiastici. In primis si potrà visitare la Cattedrale, con il barocco, la parte rinascimentale, la visita alla torre detta di Montaperto. Il secondo percorso  riguarda i sarcofagi greco-romani che sono stati riportati  dalla valle dei templi in Cattedrale,  dopo 54anni,  l’ex Aula capitolare che fu sede del Museo Turano e che ospitò i sarcofagi.
Infine, la Torre dell’orologio, ovvero la torre medievale a sud inglobata nel transetto della Cattedrale da dove è possibile ammirare un panorama mozzafiato. “E’ previsto un ticket per l’ingresso dei turisti- dice il direttore dell’ufficio beni culturali della diocesi, don Giuseppe Pontillo-. C’è del personale qualificato ad accompagnare i visitatori che fa parte di una società costituita per valorizzare il percorso della cattedrale, del museo diocesano e della chiesa  di Santa Maria dei Greci. Tutti i residenti della diocesi possono accedere in cattedrale gratuitamente”.