Premio Ambasciatore del brindisi italiano a Joe Castellano

Joe Castellano premiato da Spumantitalia 2020, quale “Ambasciatore del Brindisi Italiano” nel mondo e Premio speciale “Eventi effervescenti”, per avere creato il Blues & Wine Festival . 

Dal 23 al 26 Gennaio scorso, si è svolta a Pescara la seconda edizione del Festival Spumantitalia, che per quattro giorni ha visto darsi appuntamento nella cittadina abruzzese, tanti nomi dell’enologia italiana soprattutto legata al mondo delle bollicine . 

Nel corso della Cena di Galà del 24 Gennnaio, sono stati attribuiti vari riconoscimenti, tra i quali quelli per gli “Ambasciatori del brindisi italiano”

Il bluesman agrigentino Joe Castellano, è stato tra i grandi personaggi del Vino italiano insigniti di tale riconoscimento e specificatamente per la sezione “Eventi Effervescenti”, proprio per la sua attività di questi primi diciotto anni in cui ha pensato, creato e realizzato, una manifestazione come il “Blues & Wine Soul Festival”, ancora oggi considerato il più grande Wine Music Festival nel mondo  .

Fra i premiati, oltre a Joe Castellano, grandi nomi del Vino italiano, come : Vittorio Moretti, Giorgio Soldati, Riccardo Cotarella, Lamberto Gancia e la Famiglia Gancia, oltre a Maurizio Zanella e Mattia Vezzola

  Premi speciali inoltre a produttori come,Josef Reiterer, Gianluca Bisol, Stefano Ricagno, Elisa Dilavanzo e Franco Adami, ed all’enologo sempre dell’agrigentino, Tonino Guzzo, che si è aggiudicato il riconoscimento “Il frutto nel bicchiere” . Altri produttori e personaggi, hanno infine ricevuto importanti riconoscimenti, come : Domizio Pigna, Leonardo Taschetta,  il Prof. Attilio Scienza,ed il bravissimo giornalista Rai, Marcello Masi(grande amico di Joe Castellano) .

Fin dalla sua prima puntata dell’anno 2003, grandissima è stata da parte dello stesso Blues & Wine Festival e del suo creatore, l’opera di divulgazione del Vino italiano (e quindi anche delle migliori bollicine), che ha fatto conoscere etichette e territori a migliaia e migliaia di persone, di appassionati e di turisti .  Un modo definito “geniale” dall’inventore dell’Enogastronomia italiana, quale il grandissimo giornalista Luigi Veronelli, che dell’idea del Blues & Wine si innamorò subito e che divenne grande amico di Joe Castellano . 

Non a caso, il Blues & Wine (unitamente alla manifestazione “Jazz & Wine” a Montalcino, degli amici della blasonata Azienda Banfi) si può considerare tra gli Eventi pionieristici del Turismo Enogastronomico italiano, proposto in una splendida commistione con la grande Musica internazionale . Una miscela esplosiva, ma allo stesso tempo dolce ed emozionante, che negli ultimi dieci anni ha visto coinvolgere anche i più prestigiosi Hotel e Resort, Castelli, Cantine, Casali, siti storici e meravigliosi luoghi del Turismo estivo, dove la gente, guidata da grandi Cibi e meravigliosa Musica, ha scoperto le migliori realtà del Vino Italico . 

Un modo nuovo di fare Turismo (come suggellò il Premio del Formez e del Ministero dei BB.CC. nel 2005 all’evento) ed un’intuizione importantissima di come comunicare al meglio il Vino, che oggi ha trovato illuminanti spiegazioni scientifiche, alla luce di quanto emerso dalle ricerche di emeriti studiosi e professori universitari di c.d. “neuro Marketing” a livello mondiale, dove è risultato che proprio la comunicazione del Vino attraverso la Musica, è per l’essere umano la carta più vincente. La percezione del sapore del Vino e del ricordo di un prodotto (in seguito da comprare per l’utente), infatti,  acquista più grande valenza proprio nel suo assaggio durante un’occasione unica, come può essere quella in cui le nostre emozioni sono guidate da una grande Musica .  

Un’intuizione anche di Marketing quindi importantissima, quella di Joe Castellano di ormai 19 anni fa, che se avesse trovato migliore conoscenza e sostegno da parte della maggior parte delle Aziende Vinicole (soprattutto siciliane) negli anni scorsi, avrebbe creato di certo anche un ancora più grande sistema di diffusione del prodotto vinicolo siciliano ed italiano a livello locale ed internazionale . 

Da giorni fervono già i preparativi verso un’importantissima XVIII° Edizione del Blues & Wine Soul Festival 2020, con tante Tappe in Sicilia ed in luoghi italiani che hanno rappresentato e rappresentano la Storia del Vino .

Aziende ed appassionati, si preparino a questa ennesima grande occasione di Cultura, Turismo e di speciale conoscenza del migliore nettare di Bacco, che dal 23 Luglio prossimo ai “XIV° Blues & Wine Awards” di Dicembre, di certo regalerà ancora tanti emozionanti “Eventi Effervescenti” .

Il Festival e Joe Castellano, ringraziano Andrea Zanfi Editore, Spumantitalia e l’elegantissima Rivista Media Partner “Bubble’s Magazine”,  per il riconoscimento attribuito .