Porto Empedocle: rinvio a giudizio per Anna Messina. E’ accusata di evasione

Anna Messina,  sorella del boss Gerlandino Messina, è stata rinviata giudizio e dunque sarà processata con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari. Secondo l’accusa si sarebbe allontanata dalla sua abitazione dove è ristretta per una precedente vicenda giudiziaria. Anna Messina si è sempre difesa anche mostrando prove, come il permesso del giudice per una visita medica notificata alle 13.00 del giorno della visita (visita da fare alle 9.00) e documenti del pronto soccorso. Il gup non ha convalidato l’arresto in quanto la documentazione prodotta era idonea al temporaneo allontanamento da casa. Il tutto previo avviso ai C.C. prima di ogni spostamento.  Il pubblico ministero ha chiesto dunque rinvio a giudizio.