Porto Empedocle: l’assessore Baiamonte agli operatori ecologici “Fate uno sforzo per pulire la città per il giro d’Italia”. Pronto a dimettermi

Protesta degli operatori ecologici, per Vigata giro d’Italia a rischio pessima figura.

PORTO EMPEDOCLE. “A nome mio e nel rispetto del ruolo che mi è stato assegnato, faccio un accorato appello agli operatori ecologici affinchè rendano decorosa l’immagine del nostro paese al passaggio dell’importante manifestazione sportiva del Giro d’Italia, con le immagini televisive che saranno viste in tutto il mondo”.

L’assessore all’Ecologia del Comune di Porto Empedocle Salvatore Baiamonte, in occasione del passaggio della 5° tappa del Giro d’Italia Agrigento – Santa Ninfa in programma per il 9 maggio invita gli operatori ecologici a fare uno sforzo per questa importante kermesse sportiva. “Sono giorni difficili – aggiunge Baiamonte – tutta la Giunta con il sindaco Ida Carmina è impegnata nel ricercare soluzioni per la consegna delle giuste spettanze ai lavoratori, ma ancora oggi siamo in attesa di probabili ed imminenti sviluppi che potranno ridare serenità ai lavoratori ed alle loro famiglie.

Baiamonte si rivolge direttamente agli operatori ecologici: “Pur condividendo le vostre legittime ragioni e nella consapevolezza che nessuna responsabilità è da attribuirvi, faccio appello al vostro senso del dovere, è oramai prossimo il giorno del passaggio del Giro, che attraverserà molta parte del territorio empedoclino, e ciò comporterà l’uso di riprese aeree, per cui , data la presenza evidente dei cumuli sul territorio sono motivato a rompere ogni indugio rivolgendomi direttamente a voi, aspettandomi da ognuno che nel proprio intimo e con il grande senso di responsabilità che avete sempre dimostrato di avere, che ascoltiate questo mio appello e che sospendiate da domani ogni forma di protesta in considerazione del poco tempo rimasto. Sono sicuro che ne trarrete vantaggio e che gli stessi cittadini sapranno apprezzare il gesto che vi sto chiedendo con questo mio appello. Il rispetto del ruolo che ricopro e che sto cercando di portare a termine mi impone di non restare un minuto in più nella giunta in caso questa mia richiesta non sarà accolta positivamente”.  

LEGGI ANCHE

Protesta degli operatori ecologici, per Vigata giro d’Italia a rischio pessima figura.