Porte in vetro per arredare la casa e l’ufficio

 

Le porte sono un elemento funzionale della casa o dell’ufficio, che ha però anche una valenza di arredo. Scegliere le giuste porte consente infatti di rendere più piacevole un ambiente, dando un tocco originale e dal design contemporaneo. Negli ultimi anni l’offerta di porte in vetro è molto aumentata, anche perché questo tipo di chiusura consente di lasciar correre la luce all’interno degli ambienti

Quali porte in vetro scegliere
In commercio si trovano tantissimi modelli diversi di porte in vetro, da quelle più classiche, che sostanzialmente offrono degli inserti in vetro all’interno di pannelli in legno decorativi ed eleganti, per arrivare fino alle moderne porte in vetro, che sono costituite da ampi pannelli vetrati, sostenuti da sottili cornici in legno o in alluminio. Entrambe le scelte sono ottimali e permettono di ottenere il risultato desiderato: una porta decorativa ed elegante, che offre però anche il perfetto passaggio della luce, rendendo gli ambienti più luminosi e otticamente più grandi. La scelta dipende ovviamente dallo stile del singolo ambiente, perché le porte si devono armonizzare con i mobili, le finiture e i rivestimenti presenti.

Scegli il livello di privacy che vuoi
Idealmente la porta in vetro perfetta è completamente trasparente e consente alla luce di fluire libera tra gli ambienti che divide. Questa soluzione non è però sempre quella ottimale, soprattutto laddove le stanze chiuse da una porta a vetro necessitano di un certo grado di privacy. Per questo oggi i cataloghi di porte in vetro offrono diversi gradi di opacità. Si va dal vetro completamente trasparente, cristallino, per arrivare sino al vetro che nasconde parte dell’ambiente dietro delle decorazioni in rete metallica, con parti acidate o satinate. Si ottiene così la soluzione adatta ad ogni situazione specifica, che consente di utilizzare una porta a vetro anche per chiudere un bagno o una camera da letto, o per suddividere due uffici. La luce fluisce comunque, almeno in una certa maniera; allo stesso tempo però chi si trova all’interno di una stanza chiusa da una porta in vetro non teme che dall’esterno si possano notare tutti i suoi movimenti.

Porte in vetro originali
La porta in vetro classica ha un profilo in legno o in alluminio e un pannello trasparente nella zona centrale. Oggi però sono disponibili anche modelli di porte in vetro particolarmente originali. Un esempio è quello offerto dalle porte completamente in vetro, prive di qualsivoglia profilo esterno, volendo disponibili anche nelle versioni a tutta altezza. Creano un effetto decisamente scenografico, nonostante la loro leggerezza quasi effimera. Si possono installare anche porte vetrate con apertura a bilico, dalle dimensioni estreme: fino a 140 cm di larghezza e fino a 300 cm di altezza. Chiaramente questo tipo di porta diventa parte integrante degli arredi di un ambiente, offrendo un effetto particolare in ogni situazione. Anche sotto il punto di vista dei decori oggi le porte in vetro offrono qualsiasi soluzione immaginabile, così come per quanto riguarda il tipo di anta. Si possono installare porte in vetro scorrevoli, interno o esterno muro, o classiche con ante a battente.