Polisportiva Caccamo: Totò Scillufo cuore giallorosso a 360°

Tra poche ore Campofranco – Caccamo. Dopo la vittoria del campionato di Promozione 2010 che gara sarà per te?

  • Sarà una gara normale come tante altre, ho bellissimi ricordi lì, soprattutto la vittoria di quel campionato, ma già avevo affrontato il Campofranco altre volte, quindi non è la prima volta dopo quella vittoria. Una gara certamente importante su un campo difficile.

 

Quest’anno giochi in una posizione piu’ defilata e di maggior sacrificio, ma per fortuna i goal non mancano.

Come ti trovi in questo ruolo?

  • Non facevo questo ruolo da tantissimi anni, mi sono dovuto riabituare perché ho sempre fatto la punta centrale o la seconda punta, quindi giocare soprattutto con questo modulo, fare l’esterno non è semplice, perché ci vuole tanto sacrificio. Mi diverto a metà, però se è utile per la squadra questo ed altro.

 

Caccamo – Kamarat, gara dal risultato ampio, 4 a 1, ma la fatica è stata tanta contro la squadra di mister Maggio.

  • Si, è stata una partita difficile perché siamo passati in svantaggio e poi io sono stato a Cammarata e conosco il mister, ho grande stima nei suoi confronti e so come prepara bene le partite e le sue squadre non sono mai banali e sono sempre agguerrite e atleticamente sono squadre ben preparate. Quest’anno non ci sono partite facili, come vedi anche le piu’ blasonate possono andare a perdere con squadre che navigano nelle parti bassi della classifica. Ogni partita ha la sua importanza!

 

E’ vero che sono stati sempre vicini alla squadra, ma in questa gara il loro appoggio sarà necessario.

Qual è il tuo appello ai fantastici ultras 1975?

  • Loro sono sempre presenti, in casa, hanno fatto chilometri per sostenerci, penso che anche domani saranno presenti a sostenere i colori giallorossi. Solo applausi e apprezzamenti per loro!

 

Vincere significherebbe chiudere il giro d’andata in zona play off. Questo Caccamo ci crede veramente ai play off?

  • L’obiettivo iniziale era quello della salvezza e rimane quello, ma lo sai, facendo 40 punti se manca qualche giornata alla fine del campionato puoi giocarti il fattore play off, però l’obiettivo per noi rimane sempre lo stesso.