Pochi spettatori al PalaMoncada : alla Fortitudo serve più pubblico

Pochi spettatori, difficile fare una statistica, ma il dato che arriva dal PalaMoncada fa riflettere. Ci sono troppi spazi vuoti per le partite interne della Fortitudo e perfino gli appelli dei giocatori non bastano per portare più gente al palazzetto. Se Giacomo Zilli ha commentato il dato del pubblico, con un “pochi ma buoni”, capitan Marco Evangelisti alla vigilia della partita con Siena si è lasciato ad andare ad uno sfogo più che condivisibile. “Ormai i tifosi li conosco uno per uno – ha detto il toscano da 4 anni ad Agrigento – li ringrazio tutti per il sostegno che ci danno, ma al palazzetto non vedo mai una faccia nuova. Dispiace – aggiunge – perché si perdono uno spettacolo unico in una città dove c’è poco altro da fare. Mi sorprende che molti preferiscano andare a passeggiare al centro commerciale, piuttosto che assistere a sfide come Agrigento contro Siena”. Come dargli torto, Siena è tra l’altro una società gloriosa della pallacanestro italiana: nel proprio palmares vanta 6 scudetti, 3 Coppe Italia, 6 super Coppe Italiane e persino una Coppa delle Coppe, trofeo conquistato dominando in Europa. Dalla società agrigentina le idee per portare più gente al PalaMoncada non mancano. Si cerca di coinvolgere le scuole di minibasket, i settori giovanili, le scuole e adesso anche l’Accademia di Belle arti. In questo senso è stata ufficializzata una nuova iniziativa volta a ravvivare, colorandolo di più, il palazzetto della Fortitudo. La società ha reso noto infatti, di aver accolto l’accademia delle Belle arti di Agrigento. Gli allievi del prestigioso istituto realizzeranno grandi pannelli di legno che saranno utili ad abbellire la “casa” della squadra della città dei templi. Sotto l’attenta direzione del professore Alfredo Prado, l’accademia è pronta a mettersi a lavoro. La Fortitudo Agrigento, apre così le porte agli allievi dell’accademia delle Belle arti che ha sede nel centro storico. “L’idea di coniugare sport e creatività ci ha subito entusiasmato. Sarà una piccola sfida portare il colore al PalaMoncada di Porto Empedocle”. Ha commentato il preside Alfredo Prado, uno che con lo sport in città ha sempre avuto un legame profondo.  “Questa collaborazione – dice il dirigente scolastico, già presidente di Akragas e volley femminile – è un modo per ribadire concetti che mi stanno a cuore: l’importanza dello sport come veicolo di benessere, ma anche un invito rivolto ai nostri allievi dell’Accademia, per assistere alle partite di serie A2 della Fortitudo Moncada. È nostra intenzione – spiega -realizzare grandi pannelli su legno che contribuiranno ad abbellire questa importante struttura dell’infaticabile presidente Moncada”. Intanto la Fortitudo si prepara per la sfida di domenica in terra lombarda. Ieri sera nel corso di LNP Basket Magazine, la trasmissione dedicata alla Lega Nazionale Pallacanestro su Sportitalia, sono intervenuti come ospiti in studio il coach Adriano Vertemati ed
il giocatore Emanuele Rossi della Remer Blu Basket Treviglio.  C’è attesa per la sfida di domenica tra i bergamaschi e la Fortitudo Agrigento, partita che, tra l’altro, andrà in diretta su Sportitalia alle 12 (DTT canale 60, Sky canale 225). Agrigento dovrà provare a riscattare le ultime 4 sconfitte consecutive. Ma è attesa da un trittico di partite davvero toste. Dopo Treviglio, ci sarà il doppio turno casalingo con Tortona e Casale Monferrato, rispettivamente al momento seconda e prima della classe del girone Ovest. All’andata Agrigento ha battuto Treviglio, vinto a Tortona e perso di misura a Casale.