“Pietra paziente”: l’incontro con Ester Rizzo al Liceo Scientifico e Linguistico “Leonardo” di Agrigento

Pietra paziente”: l’incontro con Ester Rizzo al Liceo Scientifico e Linguistico “Leonardo” di Agrigento

In occasione della prossima celebrazione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le quinte classi del Liceo Scientifico e Linguistico Leonardo di Agrigento, accompagnate dai Proff. G. Vella, D. Oliva, A. Grassi, A. Gatto, C. Crapanzano, F. Cottone e D. Cutaia e coordinate dalla Prof.ssa A. Sapio, hanno incontrato questa mattina la scrittrice Ester Rizzo, coreferente per la Sicilia dell’Associazione Toponomastica femminile ed autrice di testi ,saggi e di un romanzo, nei quali ha indagato su condizioni e problematiche proprie del mondo femminile.

L’incontro, presieduto dalla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Patrizia Pilato, si è rivelato un’occasione preziosa per far conoscere ai ragazzi una scrittura “femminile” seguita attraverso due opere dell’autrice, “Donne disobbedienti “ e “Il labirinto delle perdute”, in cui viene, da un lato, esplorata, la disobbedienza delle donne dinanzi ad un clichè atemporale che le relega in una condizione di subalternità e reificazione; dall’altro ,viene perseguito l’impegno nel restituire dall’oblio della damnatio memoriae la storia vissuta, fatta e subita dalle donne, una storia che i libri non raccontano ma del tutto parallela a quella ufficiale ricostruita da uomini.

Durante l’incontro sono stati presentati i lavori degli alunni del triennio, che sono stati raccolti in un banner creato sul sito dell’Istituto per la ricorrenza; tra questi un video dal titolo “Come bolle di sapone “ realizzato dagli alunni  guidati dalla Prof.ssa Oliva e il sito-blog  https://pietrepazienti.blogspot.com/ , ideato per ospitare dei monologhi immaginari di donne afghane che rivelano le proprie segrete sofferenze ad una pietra, loro muta confidente, come avviene nella tradizione popolare afghana. Il blog è realizzato come una sorta di sportello di ascolto virtuale, al quale potranno essere affidate, in anonimato, esperienze vissute, confessioni e sfoghi e rimarrà permanente nel sito della Scuola.

Dal dibattito con l’autrice sono emerse sfaccettature, temi ed progetti, che sono da ritenersi un arricchimento rilevante per la crescita e la formazione umana e culturale degli alunni in quanto cittadine e cittadini.

Numerose sono le iniziative a cui il Liceo scientifico Leonardo ha aderito per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne tra le quali “un minuto di silenzio” proposto dal Soroptimist Club di Agrigento.