Picarella: “Governo ha fallito questione immigrazione. Danni per il territorio”

“Lo abbiamo affermato venti giorni fa e nulla sembra cambiato sul problema immigrazione, anzi l’Italia si sta dimostrando ogni giorno di più barzelletta d’Europa. La fuga di circa 100 migranti dalla struttura di Porto Empedocle nella giornata di ieri che segue le fughe ed i gravissimi fatti di Siculiana di qualche giorno fa, insieme all’assalto alle coste lampedusane, sono la certificazione del fallimento di questo Governo ed in particolare l’incapacità di gestione da parte del Ministro dell’interno”. Lo dice Francesco Picarella, presidente Confcommercio.

“Inammissibile quanto sta accadendo nel nostra territorio – continua -, oltretutto per il pericolo derivante dagli assembramenti negli Hot spot con le conseguenze sanitarie che ne derivano. E’ altresì intollerabile che per arrivare in vacanza le misure sanitarie e di controllo siano stringenti mentre diventa così semplice da clandestino arrivare sul suolo italiano”.

“Da queste considerazioni facciamo appello alla deputazione nazionale di governo affinché con immediatezza si solleciti il Governo Conte ed il Ministero degli Interni affinché metta in pratica il decreto sicurezza procedendo ai rimpatri. Ulteriore silenzio da parte della politica non potrà che considerarsi essere complici per la morte del nostro territorio. Gravi ripercussioni turistiche, danni d’immagine e nessuna misura compensativa per il territorio devastato da questo scenario”.