Percosso e rapinato in strada del borsello con cellulare e soldi

E’ stato bloccato e picchiato da due balordi che gli hanno rubato il borsello che aveva con sé, poi scappati velocemente facendo perdere ogni loro traccia. Vittima della rapina un immigrato, bracciante agricolo, ventisettenne, domiciliato a Canicattì. L’uomo s’è recato dai carabinieri della Stazione cittadina, ed ha formalizzato una denuncia a carico ignoti.

All’interno del borsello, il giovane aveva il telefono cellulare, 150 euro e alcuni documenti personali. I militari dell’Arma hanno subito avvisato la Procura della Repubblica di Agrigento, e avviato le indagini per provare ad identificare i due malviventi.

Appare comunque scontato che uno dei primi passaggi effettuati, dai carabinieri, sia stata la verifica della possibile presenza di impianti di videosorveglianza, privati o pubblici, nell’area o nelle immediate vicinanze di dove è stata messa a segno la rapina.