Per Pasqua Paola Cortellesi e Stefano Accorsi al cinema di Agrigento

Seppure “Dumbo” continua a volare tra le prime posizioni della classifica dei film più visti nell’ultimo mese, non mancano le nuove uscite in questo week end di Pasqua, tra le quali si segnalano quelle più interessanti: “Ma cosa ci dice il cervello?” e “Il Campione”, entrambi film italiani e tra i più belli e più attesi di questa stagione cinematografica.

MA COSA CI DICE IL CERVELLO?

“Ma cosa ci dice il cervello?” di Riccardo Milani, con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Remo Girone e Carla Signoris arriva oggi nelle sale.

Il film narra la doppia vita di Giovanna (Paola Cortellesi), mamma e dipendente del Ministero dell’economia dove si occupa di buste paga. In realtà questa professione è solo una copertura finalizzata a camuffare quella vera: Giovanna è un agente segreto impegnato in pericolose missioni internazionali.

“Ma cosa ci dice il cervello?” nasce dall’idea di raccontare le cattive abitudini degli italiani, il cui scopo di vita oramai sembra essere diventato quello di piegare la testa e andare avanti come buoi, guardando solo davanti a sé, senza preoccuparsi del fatto che adeguarsi a tutto in maniera indifferente, senza discernere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, può portare la società verso un declino inarrestabile.

“Ma cosa ci dice il cervello?” è una commedia che racconta in maniera schietta e sincera l’Italia attraverso i suoi aspetti peggiori, non di certo per denigrarla, ma perché è giusto puntare l’attenzione, in maniera costruttiva, su ciò che non va bene per ricavare dalla critica qualcosa di positivo che porti ad un miglioramento. Il rimedio a tutto ciò potrebbe essere il rispetto reciproco.

“Ma cosa ci dice il cervello?” è al Cinema Astor di Agrigento da oggi, orario spettacoli: 18.30-20,30-22,30.

IL CAMPIONE

In “Il campione” Andrea Carpenzano interpreta il ruolo di Christian Ferro, un calciatore rockstar, giovane, ricco, viziato, bravissimo sul campo e altrettanto a mettersi nei guai. Stefano Accorsi, invece, interpretata il ruolo del professore un po’ in crisi, assunto dalla società calcistica per permettere al ragazzo di prendersi almeno il diploma di maturità.

La relazione che si viene a creare tra i due è un rapporto tra opposti che si attraggono, infatti, tra loro si crea un legame di amicizia, un po’ paterno- filiale, esattamente come se fossero padre e figlio. Si tratta dunque di una relazione che fa bene a entrambi perché cambierà, positivamente, il corso delle loro vite. Per questo motivo questo film  può essere paragonato a un romanzo di formazione.

“Il campione” è l’opera prima di Leonardo D’Agostini, co-prodotto da Rai Cinema, che racconta con grande finezza di scrittura e bravura degli interpreti una bella storia d’amicizia sullo sfondo di un mondo, quello del calcio, in bilico tra realtà e apparenza, solitudine e successo, ma soprattutto la difficoltà nel gestire quest’ultimo.

 

“Il campione “ è al Cinema Multisala Ciak di Agrigento da oggi 18 aprile. Orario spettacoli: 20,30-22,30.