Penale da 100 mila euro per ogni municipio che non ha consegnato le reti a Girgenti Acque

I sindaci della provincia agrigentina prendono le distanze dal prossimo bilancio dell’Ati che prevederà anche una penale di 100mila euro per ogni municipio che non ha consegnato le reti a Girgenti Acque. Nell’ultima riunione, dove il punto più importante erano le comunicazioni riguardanti la rescissione del contratto con Girgenti Acque, non sono mancate le polemiche tra i comuni consegnatari delle reti e coloro che non hanno mai ceduto le condotte, i quali sostengono che l’acqua deve rimanere pubblica, evitando che le bollette per l’acqua a differenza di ciò che accade nei comuni gestiti da Girgenti Acque abbiano costi esosi e a carico dei cittadini. A spiegare i dettagli è un articolo del GDS uscito questa mattina.