Paura per un serpente trovato in una cisterna d’acqua

Paura per un serpente, di colore grigio-azzurro e della lunghezza di oltre 2 metri, rinvenuto all’interno di una costerna d’acqua. All’inizio si era pensato ad un serpente esotico (scappato o abbandonato da qualcuno), poi la conferma che si trattava di un Biacco.

L’episodio si è verificato, l’altra mattina, in via Soldato Giuseppe Costanza, una zona caratterizzata da diversi villini, a Licata. I proprietari di un immobile hanno dato l’allarme. Da li a pochi minuti sul posto sono giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Corso Argentina.

Una corsa contro il tempo, c’era il rischio che il rettile, infatti, potesse andare a nascondersi chissà dove. I pompieri e il personale del Centro recupero fauna selvatica e tartarughe marine, di Cattolica Eraclea, gestito dall’associazione “Caretta caretta”, sono riusciti a recuperare il serpente. Sarà liberato in una zona idonea.