Parco Archeologico della Valle dei Templi, interrogazione sul piano anticoruzzione

Giusy Savarino, deputato regionale eletta nelle file di “Diventerà Bellissima”, ha presentato un’interrogazione parlamentare, inviata agli assessori regionali al Turismo e alle Autonomie locali e Funzione pubblica, sull’applicazione del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza della Regione. “La legge 190 del 2012 – scrive Giusy Savarino – ha introdotto l’obbligo per gli enti pubblici di dotarsi di un Piano anticorruzione e, tra le misure principali previste, per combattere la corruzione, vi è la rotazione dei dirigenti posti in posizioni apicali … Ritenuto che, per quanto riguarda il Parco della Valle dei Templi, la cui autonomia gestionale e finanziaria riconduce l’Organismo pubblico a un soggetto a elevato rischio corruttivo, la postazione di un vertice dirigenziale risulta, in atto, assegnata, sin dal 28 novembre 2011 al medesimo soggetto… Considerato che detto dirigente esercita, da oltre sei anni, l’incarico di vertice dell’Organismo, in palese violazione delle disposizioni di cui al Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza della Regione siciliana”. Il riferimento, dunque, è al direttore del Parco della Valle dei Templi, in carica, come affermato dal deputato Savarino, fin dal 2011, quindi un anno prima che entrasse in vigore la Legge 190.