Nuovo caso di frode informatica, addebito da 300 euro sulla carta Bancoposta di 36enne

Ha controllato, tramite apposita App, l’estratto conto della sua carta Bancoposta, e si è accorto di un addebito da 300 euro, attraverso un’operazione, da lui mai fatta. Un disoccupato canicattinese trentaseienne s’è subito recato all’Ufficio postale per chiedere spiegazioni. L’impiegato delle Poste non ha potuto far altro che confermare l’operazione eseguita con la sua Bancoposta, a Castel Volturno, in provincia di Caserta, dove però il trentaseienne non s’è però mai recato.

L’uomo, vittima di frode informatica, ha presentato denuncia al Commissariato di polizia di Canicattì, ed ha naturalmente disconosciuto quel pagamento. Gli agenti, come sempre avviene in questi casi hanno raccolto più informazioni possibili, e trasferito il fascicolo alla polizia Postale di Palermo. Spetterà proprio a loro, occuparsi delle indagini per provare ad identificare il responsabile.