Non idoneo al consumo umano e senza tracciabilità: Sequestrati 9 quintali di prodotti ittici

Complessivi 900 chili di prodotti ittici sono stati sequestrati dal personale della Guardia costiera di Sciacca, nell’ambito di un servizio di controllo, che ha riguardato rispettivamente un peschereccio della locale flotta, e un commerciante all’ingrosso. L’armatore del natante e’ stato sanzionato per avere totalmente omesso di annotare le battute di pesca effettuate.

Nei suoi confronti e’ scattata una multa di 2.600 euro, mentre il pescato, per un totale di 6 quintali e’ stato sequestrato, e ritenuto idoneo al consumo umano, donato alla Mensa della Solidarieta’ di Sciacca.

Al grossista invece sono stati sequestrati 3 quintali di pesce senza tracciabilità, presumibilmente proveniente dall’estero, ma completamente privo di documenti atti a stabilirne la provenienza. In questo caso, oltre alla sanzione di 1.500 euro nei confronti del commerciante, e’ stata disposta la distruzione dei prodotti ittici.