Neri Marcorè migliore attore: apre un dibattito sul «suicidio assistito»

Neri Marcorè è il migliore attore 2022 per il Festival del cinema di Cefalù. Lo ha decretato la giuria del Festival con la seguente motivazione: «Per avere aperto un dibattito sul suicidio assistito guardando al problema dal lato di chi sceglie di fermare la propria vita e dal lato di chi dovrà fermarla. Per avere portato sulla scena le riflessioni di quanti partecipano al suicidio assistito e per avere dato voce a chi vi assiste senza potere intervenire». Neri Marcorè fa parte del cast del cortometraggio “L’ultimo stop” diretto da Massimo Ivan Falsetta e prodotto da Donatella Busini e Ipazia Production. Nel cast anche Euridice Axen, Lucia Batassa, Costantino Comito, Alla Krasovitzkaya.  Il regista Massimo Ivan Falsetta è tra i più premiati al mondo. Ha iniziato la carriera con Giuseppe Tornatore e al Centro Sperimentale di Cinematografia. Autore di diversi cortometraggi, videoclip e spot pubblicitari, è da alcuni anni il regista di punta del Fashion Film in Italia per importanti brand del luxury. Ha lavorato con attori del calibro di Roberto Herlitzka, Anna Falchi, Neri Marcorè, Franco Nero, Euridice Axen e Alla Krasovitzkaya. Negli anni con i suoi cortometraggi e fashion film ha vinto il Chicago Fashion Film Festival (US), Linear International Film Festival (UK) “Best Drama Short”, Liff Colpo d’occhio (Lamezia Terme, Golden Short Film Festival (Roma), Paris Film Festival (FR), The Milano Film Festival.“L’ultimo stop” racconta la storia di Nicodemo Prosa, un regista sessantenne, malato gravemente e non autosufficiente. Persa la stima di sé stesso, decide di recarsi in Svizzera per lasciare la vita terrena. Nella clinica, coinvolgendo lo staff medico, dirige la sua ultima scena. La più importante. Il Festival del cinema di Cefalù si terrà dal 31 agosto al 2 settembre presso l’Hotel Sea Palace.

Nella foto: Neri Marcorè in una scena del corto “L’ultimo stop”