Neonato morì al San Giovanni di Dio: alla famiglia risarcimento da 280 mila euro

Ospedale san giovanni di dio

Dopo quasi diciotto anni si chiude la vicenda giudiziaria legata alla morte di un neonato. I fatti risalgono all’aprile 2001. Una donna viene ricoverata presso il reparto di Ostetricia dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Il giorno dopo viene sottoposto a intervento cesareo ma qualcosa va storto. Viene predisposto il trasferimento all’ospedale Di Cristina di Palermo dove il neonato morirà.

Da qui scaturisce la vicenda giudiziaria con verdetti di primo e secondo grado.

Viene riconosciuta la responsabilità dell’Azienda Sanitaria Provinciale. Quest’ultima è stata condannata in primo grado al risarcimento di 100 mila euro. Somma che i familiari hanno ritenuto troppo bassa presentando così ricorso in Appello.

Nel secondo grado di giudizio il risarcimento è stato riformulato in 300 mila euro + 27 mila euro di spese processuali (ai quali bisogna togliere i 100 mila euro già erogati alla famiglia).