Natale sereno in casa Akragas: pagati gli stipendi, Caponetto ora cerca imprenditori locali

Alessi paga gli stipendi, Caponetto cerca imprenditori locali.

Incubo stipendi risolto. Silvio Alessi ha evitato la penalizzazione in un momento di assoluta incertezza.

«Non lascio la barca come hanno fatto altri – ha spiegato ieri il presidente Silvio Alessi al GDS – e ho fatto l’ennesimo sacrificio economico personale per dare serenità e dignità ai calciatori e a tutti i professionisti che lavorano nell’Akragas calcio con tanti sacrifici. Voglio ringraziare pubblicamente il socio Massimo Lupo che ha dato un contributo perché tutto ciò si potesse realizzare. I nostri calciatori e i dipendenti – aggiunge Alessi – meritano grande rispetto e considerazione, speriamo di avere regalato loro un Natale sereno».

Intanto l’avvocato Enzo Caponnetto lavora per trovare nuova linfa per la società. Archiviate le piste estere, si pensa adesso a risolvere la questione con il coinvolgimento di imprenditori locali. La speranza è che Caponetto possa convincere quegli imprenditori, e ci sono, che in provincia hanno fatto i milioni senza lasciare nulla o quasi per il territorio.  Caponnetto e soci hanno capito che le piste di cordate forestiere portano solo a cocenti delusioni. C’è da lavorare adesso per ricompattare l’ambiente e rilanciare l’immagine della squadra.