Muore “marciatore” durante la fiaccolata, per il Belgio il Mandorlo in fiore continua

Mandorlo in fiore, morto 62enne durante la fiaccolata | GALLERY

Il Mandorlo in fiore continua senza soste. Dopo la morte del marciatore belga alla fiaccolata, il Belgio non lascerà il Mandorlo in fiore . La decisione maturata dopo la tragedia che ha colpito un componente del gruppo che ha preso parte alla 73esima edizione della Sagra. Il 62enne Jean-Marc Bodart, commissario di Polizia, nel corso della fiaccolata dell’amicizia si è accasciato per terra ed è morto, nonostante i tentativi di rianimazione.

Jean-Marc Bodart

Dedicheremo a Jean-Marc Bodart, il marciatore belga morto ieri sera, il 73Mandorlo in Fiore. Il gruppo dei Marciatori di Marches Folkloriques de l’Entre-Sambre-et-Meuse, #patrimonioUnesco, di cui faceva parte, ci ha dichiarato che il gruppo non intende abbandonare la manifestazione. Ci invita ad andare avanti. I due nipoti del danzatore,che fanno pure parte del gruppo belga, ritengono che lo spirito gioioso del loro congiunto suggerisce di onorare in festa la sua memoria. Cosi’ il Sindaco di Agrigento ha commentato la triste vicenda.

Mandorlo in fiore, morto 62enne durante la fiaccolata | GALLERY