Munizioni e poggia mano per fucili rinvenute dalla Polizia in contrada Buccheri

CANICATTI’. Quasi 200 tra cartucce per fucili da caccia e per revolver , oltre a 2 aste poggia mano per fucili da caccia sono state rinvenute e sequestrate, dagli agenti della sezione Anticrimine del Commissariato di Canicattì, coordinati dal dirigente, il  dottore Cesare Castelli, abilmente nascoste in un casolare in stato d’abbandono nella zona rurale di contrada Buccheri.

Lo scorso 29 giugno erano state rinvenute, all’interno di una grotta sita nella stessa località (ovviamente non nello stesso luogo), armi e munizioni che, unitamente a quelli di quest’ultimo sequestro, sono di notevole interesse investigativo.

Sono in corso ulteriori accertamenti di polizia per risalire all’identità dei possessori delle armi e delle numerose munizioni, oggetto di sequestro penale convalidato dall’Autorità giudiziaria nonchè per l’accertamento sull’eventuale uso in episodi delittuosi.