Migranti: salme vittime naufragio giunte a Porto Empedocle

Sono arrivate a Porto Empedocle , trasferite da Lampedusa  con il traghetto Pietro Novelli, le 13 salme delle vittime del naufragio avvenuto, nella notte fra domenica e lunedi’ scorsi, a circa 6 miglia da Lampedusa. Le bare sono state sistemate tutte sul molo; le autorita’ provinciali hanno reso omaggio alle vittime. Alcune donne, in quella che e’ stata una toccante cerimonia, hanno deposto dei fiori su ogni bara.

Migranti: salme lasciano Lampedusa, tumulate nell’agrigentino

Le tredici bare con le salme delle vittime – tutte donne – del naufragio di Lampedusa sono arrivate a Porto Empendolcle  a bordo del traghetto di linea “Pietro Novelli”, con circa 24 ore di ritardo rispetto alle previsioni per un’avaria della nave con cui precedentemente dovevano essere trasferite. Le bare sono state sistemate sul molo dove c’e’ stata una preghiera e un omaggio con le autorita’ locali e i rappresentanti delle forze dell’ordine, alla presenza tra gli altri del sindaco Ida Carmina e del prefetto Dario Caputo. Una benedizione e’ stata impartita dal sacerdote. Alcune donne hanno deposto dei fiori su ogni bara. Nei giorni scorsi e’ stata decisa una dislocazione. Due saranno tumulate nel cimitero di Favara, altrettante nei cimiteri di Cianciana, Grotte, Alessandria della Rocca e Camastra. Una salma ciascuna invece sara’ accolta nei cimiteri di Joppolo Giancaxio, Campobello di Licata e Naro. (AGI)