Menfi, ultimo saluto al giovane vittima di un incidente in moto

Folla di gente ai funerali del giovane diciassettenne morto a causa di un tragico incidente stradale, dopo un mese di coma al Civico di Palermo, Nino Tavormina . Amici, parenti, compagni di scuola, hanno voluto dare l’ultimo saluto all’uscita del feretro dalla chiesa con gli applausi e i palloncini bianchi volati nel cielo.

Lutto cittadino nell’ora del funerale, in prima fila il sindaco Enzo Lotà con il gonfalone del Comune di Menfi, in segno di lutto. Parole commoventi, quelle dell’arciprete Don Alessandro Di Fede Santangelo, come riporta il GdS. “Io non ho mai conosciuto Nino – ha detto durante l’omelia l’arciprete –  ma, da quello che ho sentito in questi giorni, era un giovane che amava la vita e con tante potenzialità. Una grande perdita per la nostra città che ha tanto sperato e pregato in questo mese per la sua guarigione. Ai giovani lascia il suo sorriso, la capacità di circondarsi di tanti amici, di vivere intensamente la vita e di non fermarsi mai dinanzi alle difficoltà, così come ci ha dimostrato in questo mese in cui ha lottato pur di rimanere ancora con noi”.