Mazza da baseball dentro l’auto, condannato 46enne

Condannato per essere stato trovato in possesso di mazza da baseball ad un posto di controllo della polizia. E la condanna è definitiva. Inflitta la pena a 6 mesi di reclusione, e 1.000 euro di multa a R.S., quarantaseienne, di Palma di Montechiaro. L’uomo è stato riconosciuto colpevole del reato di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.  La vicenda risale ad alcuni anni fa.

Allora il palmese venne trovato in possesso, senza un giustificato motivo, di una mazza da baseball della lunghezza di 80 centimetri, rinvenuta all’interno del cofano dell’autovettura, nella sua disponibilità, intestata ad una ditta di autotrasporti, di cui era dipendente.

Il 46enne avrebbe fatto presente agli agenti, l’uso promiscuo, con altri dipendenti della medesima autovettura. Una giustificazione che non è servita ad evitargli la denuncia a piede libero. Dopo la condanna in primo, e in secondo grado, il palmese, attraverso il suo difensore, ha presentato ricorso in Cassazione. Ricorso che è stato rigettato.