Lunedì 11, Convegno ai Filippini: “La Cultura per lo Sviluppo delle città”

AL VIA, DOMATTINA, LUNEDI’ 11, ALLE 10.30,  AI “FILIPPINI”, IL CONVEGNO

“LA CULTURA PER LO SVILUPPO DELLE CITTA'”

Agrigento – Con la Cultura si mangia? Di Cultura si può crescere? La Cultura crea sviluppo? A tutte queste domande risponderanno sindaci, assessori, esperti provenienti da più parti d’Italia che domani, lunedì 11 dicembre dalle 10,30, in una delle sale della Pinacoteca dell’ex Collegio dei Filippini, ad Agrigento, racconteranno esperienze di successo. Si discuterà di progetti di coesione sociale, di beni comuni e di innovazione. Ma soprattutto di tutte quelle esperienze che hanno determinato un cambiamento, da una condizione problematica o di disagio alla valorizzazione di vere e proprie eccellenze. Tra gli interventi più attesi, quello di Raffaello Ruggieri, sindaco di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019,  di Andrea Cusumano, assessore alla Cultura di Palermo, Capitale Italiana della Cultura 2018, del direttore generale di Manifesta 12, Roberto Albergoni, di Enzo Bianco, sindaco di Catania, città candidata come Agrigento per il 2020, e di Elena Piastra, vice sindaco di Settimo Torinese, a cui Palermo ha “soffiato” il titolo di Capitale 2018, ma che da quella candidatura ha messo in moto un processo inarrestabile di sviluppo. “La Cultura per lo sviluppo delle città” è il tema dell’incontro che si svilupperà anche nel pomeriggio e che offrirà ai cittadini opportunità di approfondimento, di conoscenza e di discussione sul punto di svolta che Agrigento si propone di superare nel 2020, con la celebrazione dei 2600 anni dalla sua fondazione e con i valori in gioco determinati dalla candidatura a Capitale della Cultura 2020.

Interverranno Andrea Bartoli, co-founder di Farm Cultural Park, Giorgio Re, co-founder di We Plan, Alessandro Cacciato, esperto in start up e innovazione, Daniele Ronsivalle, ricercatore di Urbanistica del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, il designer Samuele Mazza, Giuseppe Taibi, capo delegazione Fai di Agrigento, Vincenzo Camilleri, direttore del Distretto Turistico Valle dei Templi, Gabriella Costantino, soprintendente dei Beni Culturali di Agrigento, Giuseppe Parello, direttore del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, lo storico Settimio Biondi, il presidente dell’Ordine degli Architetti di Agrigento, Alfonso Cimino. Coordinerà i lavori il giornalista Felice Cavallaro, presidente dell’Associazione Strada degli Scrittori. Concluderà il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.